Man

Video critica sul comportamento umano




Un pezzo di plastilina, un album, alcune foto, una lampada e una macchina fotografica.

Questi sono gli ingredienti che ho utilizzato per realizzare il mio video. Utilizzando la tecnica dello stop-motion, ho voluto realizzare un qualcosa che colpisse lo spettatore, che lo facesse riflettere. Non ci sono parole, solo immagini che si susseguono una dietro l’altra. Il mio lavoro parla da sé.

Questo video è una chiara dimostrazione dell'impatto che ha avuto l’uomo sulla Terra. Un impatto riconosciuto universalmente come allarmante, tale da minacciare fortemente, se non la nostra stessa sopravvivenza, almeno la qualità della nostra vita. Da migliaia di anni, e in particolare dalla rivoluzione industriale, la specie umana altera più di ogni altra gli equilibri naturali, causando una rilevante riduzione della biodiversità e un peggioramento delle condizioni ambientali. È la prima volta, nella storia della vita sulla terra, che una singola specie sia in grado di influire così radicalmente sul destino di tutte le altre, animali e vegetali, sconvolgendo e distruggendo ecosistemi.

Quasi tutte le specie della flora e fauna, in misura più o meno notevole, sono state soggette all'azione dell'uomo che si è esercitata fin da tempi antichissimi e che continua tuttora. Non c'è niente di più macabro nel vedere l'uomo stesso che distrugge il mondo nel quale vive, senza rendersi conto di cosa ha fatto.

Come sottofondo ho voluto utilizzato "Mad World" di Gary Jules e Michael Andrews. Tale traccia è stata leggermente modificata e alcune parti scambiate adattandola ai tempi voluti.

  • Data: Maggio 2014
  • Cliente: Progetto personale
  • Strumenti: Canon EOS 500D, Photoshop, Premiere
Portfolio